Cronaca Recco

Poliziotto fuori servizio riconosce ricercato, doveva essere in carcere per incendio doloso

Arrestato nella stazione di Recco un uomo di 67 anni di Vercelli, era stato condannato a un anno e dieci mesi per incendio doloso e simulazione di reato

La Polizia Ferroviaria di Genova Brignole ha arrestato, nella serata di venerdì 14 maggio 2021, un 67enne di Vercelli che doveva scontare una pena di un anno e dieci mesi in seguito a una condanna per incendio doloso e simulazione di reato. 

L’uomo, la cui fotografia era stata diramata dalla Questura di Vercelli dopo la condanna del giudice, è stato arrestato grazie all’intervento di un agente della Polfer di Brignole che, libero dal servizio, lo ha riconosciuto all’interno della stazione ferroviaria di Recco. Dopo averlo pedinato senza mai perderlo di vista, il poliziotto ha atteso l’arrivo dei colleghi con i quali ha fermato l’uomo e, accertata la sua identità, lo ha arrestato.

La sentenza è stata emessa dalla Corte d’Appello di Torino per alcuni fatti risalenti all’anno 2011, quando l’uomo era stato individuato dalla Squadra Mobile di Vercelli come l’autore di un incendio avvenuto all’interno dell’appartamento assegnatogli dall’Agenzia Territoriale della casa della Regione Piemonte. Per lo stesso episodio è stato riconosciuto colpevole anche di simulazione di reato.

Terminati gli accertamenti, il 67enne è stato portato nel carcere di Marassi, dove sconterà la pena.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Poliziotto fuori servizio riconosce ricercato, doveva essere in carcere per incendio doloso

GenovaToday è in caricamento