rotate-mobile
Domenica, 19 Maggio 2024
Cronaca Recco

Uccise la madre e il cane, sconto di due anni in appello

Il 28enne di Recco è stato condannato a 12 anni e 2 mesi, riconosciuta la parziale infermità mentale

Ha ricevuto uno sconto di due anni nel processo di appello Luca Gervino, ragazzo di 28 anni che nel mese di gennaio del 2016 aveva ucciso la madre Patrizia Alvigini e il cane al termine di una lite nella loro casa di Recco.

In primo grado il giovane era stato condannato a 14 anni e 2 mesi, ora la pena scende a 12 anni e 2 mesi, riconosciuta ancora una volta la sua parziale infermità mentale, i giudici hanno anche confermato i tre anni in casa di cura già disposti in primo grado.

Il giovane, grande appassionato di arti marziali, aveva litigato con la madre e l'aveva colpita con un colpo di ju-jitsu prima di strangolarla e soffocarla e dopo aver ucciso anche il cane che, secondo lui, avrebbe potuto attirare l'attenzione abbaiando. Dopo l'omicidio aveva anche tentato di togliersi la vita senza successo e aveva chiamato lui stesso i carabinieri. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Uccise la madre e il cane, sconto di due anni in appello

GenovaToday è in caricamento