menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Immagine di archivio

Immagine di archivio

Recco: provoca incendio, denunciata

Una milanese di 50 anni stava bruciando sterpaglie

Ancora un rogo causato dalla disattenzione, con le sterpaglie date alle fiamme e poi il rischio di causare danni alla vegetazione boschiva. A due giorni dal caso che ha visto protagonista un contadino di Verzemma, una situazione analoga si è verificata sempre a Recco, stavolta in via dell'Alloro.

I residenti della zona hanno chiamato i vigili del fuoco, che hanno spento le fiamme a ridosso del bosco: si è poi risalito al responsabile, una 50enne milanese, accusata di non aver allertato il corpo forestale e di non aver prestato la massima attenzione mentre bruciava le sterpaglie. E' poi scattata la denuncia per incendio boschivo colposo. 

Ad aggravare la sua situazione la recente entrata in vigore delle disposizioni antincendio: ricordiamo che dal 25 luglio 2016 fino alla cessazione dello stato di grave pericolosità è vietato accendere fuochi, far brillare mine, usare apparecchi a fiamma o elettrici per tagliare metalli, usare motori, fornelli o inceneritori che producano faville.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Covid, Toti: «Riaperture dal 20 aprile, ci sono le condizioni»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento