rotate-mobile
Venerdì, 9 Dicembre 2022
Cronaca Recco

Vol à la portière in serie: 42enne arrestato

Il ladro ha messo a segno una ventina di colpi. Con il ricavato ottenuto dalla vendita delle refurtiva si comprava la droga

È stato arrestato dai carabinieri di Recco il rapinatore che nelle ultime settimane ha messo a segno una serie di colpi con la tecnica del "vol à la portière", ovvero aprendo la portiera dell'auto della vittima di turno e prendendo tutto ciò che trovava a portata di mano. 

I casi imputati al 42enne italiano residente ad Avegno che ora è in carcere a Marassi sono almeno una quindicina, commessi tra il centro di Genova, Albaro e Recco.

Colpiti, in particolare, anziani e donne sole alla guida. I militari sono anche sulle tracce del complice, già identificato ma non ancora scovato. Il malintenzionato, infatti, agiva in coppia spostandosi a bordo di scooter rubati con cui si avvicinava alle auto ferme al semaforo e alla prima distrazione del conducente colpiva aprendo la portiera, o passando dal finestrino aperto, arraffando borse, orologi e valigie. 

Gli oggetti venivano subito rivenduti al migliore offerente per ricavarne quanto prima le somme di denaro necessarie all’acquisto di piccoli e medi quantitativi di sostanza stupefacente, quotidianamente assunti dall’uomo, da tempo affetto da una grave forma di dipendenza.

Ben 15 gli episodi di furto perpetrati con questa tecnica a partire dallo scorso luglio: episodi accuratamente documentati attraverso l’analisi delle immagini dei sistemi di videosorveglianza cittadina ed esaminati dagli inquirenti, la cui paziente e mirata attività di indagine, condotta anche con le tradizionali tecniche di osservazione, ha portato all’applicazione dell’odierna misura cautelare.
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vol à la portière in serie: 42enne arrestato

GenovaToday è in caricamento