menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Immagine di repertorio

Immagine di repertorio

Violenta aggressione sul treno, calciatore incastrato dalla borsa

Due minorenni, una ragazza e un ragazzo, sono stati identificati dalla Polfer come gli autori, di una violenta aggressione ai danni di uno studente. Fondamentale nelle indagini si è rivelata una borsa da calcio

Grazie a una borsa da calcio, gli agenti della Polizia Ferroviaria di Genova e Chiavari hanno identificato i due minori, un giovane e una giovane, abitanti nel Tigullio, che venerdì sera hanno aggredito uno studente 21enne di Lavagna a bordo di un treno regionale, fra le stazioni di Santa Margherita Ligure e Recco.

Il ferito, soccorso da altri passeggeri nella stazione di Nervi, ha riportato diversi traumi ed è stato refertato in ospedale con un prognosi di oltre trenta giorni. A tradire i due giovani, consentendo di risalire alla loro identità, è stata la videosorveglianza sempre più diffusa nelle stazioni e sui treni. Un deterrente noto e segnalato, che tuttavia non sempre riesce a frenare la commissione di illeciti.

Gli agenti hanno esaminato le immagini, soffermandosi su coloro che portavano quella particolare borsa da calcio, e le hanno messe a confronto con quelle delle rose dei giovani calciatori, tesserati nelle squadre del Tigullio, sino a risalire alla persona giusta. Qualche discreto appostamento ha confermato l'ipotesi investigativa poiché i due giovani si presentavano esattamente come quando erano stati immortalati dalle telecamere.

Convocati assieme ai genitori i due, davanti all'evidenza, hanno ammesso i fatti che, forse, sono diventati, come quasi sempre accade, più grandi di loro. Il movente è stata una discussione, nata tra i due minori, nella quale si è inserito l'adulto, scatenando la reazione del ragazzo minore.

I due dovranno rispondere dell'accusa di lesioni personali in concorso e omissione di soccorso per avere trascurato, dopo i fatti, qual minimo intervento di aiuto nei confronti del malcapitato.

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Genova usa la nostra Partner App gratuita !

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Covid, da lunedì tutta la Liguria in zona arancione

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento