Liguria regione con più reati informatici

Secondo un'analisi, tra 2010 e 2015 in Liguria sono raddoppiati i crimini informatici

La Liguria, con una denuncia all'autorità giudiziaria ogni 246 abitanti*, è la regione con la più elevata frequenza di reati informatici, trainata dalla provincia di Savona (1/222), che è la provincia italiana con la più elevata densità di questo tipo di crimini. È quanto emerge da un'analisi condotta da Das, compagnia di Generali Italia specializzata nella tutela legale, che con 'Difesa Web' assiste in giudizio i cittadini vittime di frodi informatiche e fornisce strumenti di monitoraggio per prevenire furti d'identità e altre truffe online.

In Liguria, il fenomeno è molto diffuso anche nelle province di Genova (1/250), La Spezia (1/255) e Imperia (1/260), che a livello nazionale si classificano rispettivamente al quarto, quinto e sesto posto. Secondo quanto rilevato da Das, tra 2010 e 2015 le denunce per reati informatici sono più che raddoppiate nelle province di Imperia (+115) e Genova (+109%). Incrementi rilevanti si registrano anche a La Spezia (+93%) e Savona (+83%). Mediamente in Liguria le denunce per questo tipo di crimini sono cresciute quasi del 102%.
 
A livello nazionale, dopo la Liguria, le regioni con la più alta densità di crimini informatici sono Molise (1 denuncia ogni 290 abitanti) e Valle d'Aosta (1/294). Das segnala un'elevata densità di questi crimini anche in Campania, dove nel 2015 si è registrata una denuncia ogni 328 residenti, Piemonte (1/343) e Friuli Venezia Giulia (1/349). Puglia (1 denuncia all'autorità giudiziaria ogni 503 abitanti), Sicilia (1/496) e Basilicata (1/483) sono le regioni con la più bassa frequenza di reati informatici.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Das ha rilevato che tra il 2010 e il 2015 il numero assoluto di reati informatici è cresciuto in modo rilevante in tutte le regioni, soprattutto in Friuli Venezia Giulia (+134%) e Umbria (+102%) Le regioni dove le denunce per reati informatici sono cresciute meno sono Campania (+17%), Valle d’Aosta (+19%) e Puglia (+34%).

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Bassetti: «Seconda ondata? Basta allarmismo»

  • Waterfront, avanti con i lavori: l'acqua inizia a fluire nel canale navigabile

  • Ruba una valigia in un'auto ma passa davanti al proprietario poco dopo

  • A7, chiude per 15 giorni la galleria tra lo svincolo A12 e Bolzaneto: le modifiche al traffico

  • Maxi tamponamento in A12: feriti e autostrada chiusa per due ore

  • Notte di San Lorenzo 2020, dove guardare le stelle cadenti

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
GenovaToday è in caricamento