Furto d'identità, "sextortion" e ingiurie: nel 2018 calano i reati informatici

Il bilancio della Postale dopo un anno di attività a Genova. Per sensibilizzare i più giovani e insegnare loro un uso consapevole di Internet, il 5 febbraio gli agenti saranno nelle scuole

Calano i reati commessi attraverso internet nel 2018, ma resta altissima l’attenzione delle forze dell’ordine sopratutto per quanto riguarda i più giovani. 

Nell’anno appena trascorso gli agenti della polizia Postale di Genova si sono occupati di 100 casi, 88 in meno rispetto dal 2017: il crimine più frequente è il furto di identità sui social network, che nel 2018 è calato drasticamente passando da 86 casi a 38.

Subito dopo la diffamazione online (22 casi sia nel 2017 sia nel 2018), e poi ingiurie, minacce e molestie arrivate attraverso schermo e tastiera. Per quest’ultima tipologia di reato, gli agenti della postale hanno lavorato a 14 casi nel 2018, la metà di quelli denunciati nel 2017. 

Stabili le denunce per detenzione e diffusione di materiale pedopornografico (circa una ventina di casi l’anno), diminuiscono nettamente i ricatti sfruttando foto e video, le cosiddette “sextortion”: 7 nel 2018 contro le 28 del 2017. Azzerate, invece, le denunce per stalking online: nel 2017 la Postale si era occupata di un solo caso, nessuno nel 2018.

La Postale nelle scuole per fare prevenzione

Campagne informative associate a indagini accurate sembrano insomma dare i risultati sperati, ma la prevenzione, sopratutto tra i giovanissimi, resta vitale per impedire che i reati informatici si moltiplichino. E così, nell’ambito delle iniziative promosse per celebrare il “Safer Internet Day 2019”, che quest’anno si terrà martedì 5 febbraio, la Postale in collaborazione con il Ministero dell’Istruzione dell’Università e l’Autorità Garante per l’Infanzia e l’Adolescenza, ha organizzato workshop e dibattiti sul tema del cyberbullismo nell’istituto comprensivo di Terralba.

«L’educazione dei giovani all’utilizzo consapevole del web è un’esigenza sempre più sentita sia nelle scuole sia nelle famiglie - ha confermato il vice questore Tiziana Pagnozzi, dirigente del Compartimento per la Polizia Postale e delle Comunicazioni per la Liguria- e noi siamo sempre al loro fianco per fornire gli strumenti più idonei a navigare in rete con competenza e con responsabilità. In occasione del Safer Internet Day del 2019, insieme con il personale della Questura di Genova, incontreremo circa 300 ragazzi con i quali parleremo di come utilizzare questa incredibile risorsa in sicurezza».

Quest’anno si tratterà di un’edizione speciale del progetto “Una vita da social” che prevede workshop in contemporanea il 5 febbraio presso le scuole di 100 capoluoghi di provincia italiani. La Polizia Postale e delle Comunicazioni incontrerà oltre 60 000 ragazzi in occasione del Safer Internet Day, con lo slogan “insieme per un internet migliore”. L’obiettivo delle attività di prevenzione e informazione è insegnare ai ragazzi a sfruttare le potenzialità comunicative del web e delle community online senza correre rischi connessi al cyberbullismo, alla violazione della privacy altrui e propria, al caricamento di contenuti inappropriati, alla violazione del copyright e all’adozione di comportamenti scorretti o pericolosi per sé o per gli altri, stimolando i ragazzi a costruire allo stesso tempo relazioni positive e significative con i propri coetanei anche nella sfera virtuale. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Previsioni traffico estate 2020, un solo giorno da bollino nero

  • Inaugurato il nuovo ponte di Genova, fra «orgoglio e commozione»

  • Polizia locale, concorso per 38 assunzioni a tempo indeterminato

  • Avvinghiati a terra in un lago di sangue, divisi con lo spray al peperoncino

  • Tragedia a Pedemonte, 25enne morto in un incidente stradale

  • Ponte di Genova: poche ore all'inaugurazione, con la pioggia in agguato

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
GenovaToday è in caricamento