menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Rapinatore la spinge giù dalle scale, anziana riporta gravi ferite

Un 24enne è stato arrestato dalla polizia in quanto ritenuto responsabile della violenta rapina ai danni di un'anziana, avvenuta in vico Carmagnola lo scorso 22 agosto

La polizia ha arrestato in via San Luca nel centro storico, in esecuzione di ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal gip del Tribunale di Genova, per il reato di rapina pluriaggravata Oussama Moussaoui, nato in Marocco nel 1992, sprovvisto di permesso di soggiorno e con precedenti di polizia per reati contro il patrimonio.

A seguito delle serrate investigazioni, condotte dagli uomini della Sezione Contrasto al crimine diffuso della Squadra Mobile, a carico del giovane sono stati raccolti gravi e concordanti elementi di responsabilità in relazione alla commissione della violenta rapina, avvenuta alle ore 18.30 circa del 22 agosto scorso nel centro storico cittadino, ai danni di una donna di 71 anni, residente a Genova.

Nella circostanza l'anziana, mentre percorreva in discesa la scalinata di vico Carmagnola, era stata affrontata dallo straniero, che le aveva strappato con forza dalle mani la borsa contenente denaro, bancomat, telefono cellulare ed effetti personali. Al fine di vincere la resistenza opposta dalla vittima, che aveva tirato verso di sé la cinghia della borsa, l'uomo l'aveva strattonata con violenza facendola rovinare per le scale ripide; quindi si era dato immediatamente alla fuga in direzione di via XXV Aprile con la borsa scippata sotto il braccio.

Dalla visione delle telecamere posizionate nella zona si è poi potuto notare che l'autore del violento fatto durante la fuga si è preoccupato di nascondere la borsa all'interno del suo zainetto.

A causa della caduta, la vittima si era procurata numerosi traumi alla testa e al volto, agli arti inferiori e superiori anche con diverse fratture e la rottura di alcuni denti. Soccorsa, la donna è stata trasportata in ospedale dove era stata ricoverata e sottoposta a intervento chirurgico.

Sono in corso indagini per verificare l'eventuale responsabilità dell'arrestato in relazione alla commissione di altri fatti, commessi con analoghe modalità sempre nel centro storico cittadino. Al termine degli atti di rito il 24enne è stato associato presso la Casa Circondariale di Marassi a disposizione dell'autorità giudiziaria.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

A Genova c'è lo scalone a cui si ispirò Hitchcock per "Vertigo"

Coronavirus

Ristorante aperto: «Siamo una mensa», ma scattano le multe

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento