menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Sampierdarena: rapina a casa di un trans, arrestato

Si è presentato a casa di un transessuale in via Molteni a Sampierdarena armato di pistola giocattolo e si è fatto consegnare dalla vittima tre cellulari. Nel tentativo di darsi alla fuga è stato bloccato da un vicino di casa fino all'arrivo della polizia

Genova - Due volanti della polizia sono intervenute ieri sera in soccorso di un genovese di 38 anni che aveva subito una rapina all’interno della sua abitazione in via Tullio Molteni a Sampierdarena. L’uomo, un transessuale che svolge il lavoro di “escort”, ha ricevuto la visita a casa sua di un cliente, un genovese di 50 anni.

Una volta entrato, l’uomo ha estratto dalla tasca della giacca una pistola giocattolo e ha minacciato la vittima facendosi consegnare tre cellulari. Prima di uscire ha colpito il 38enne con un pugno al volto procurandogli una ferita.

Nell’appartamento sottostante, un cittadino che aveva udito le grida della vittima è uscito e vedendo l’aggressore nelle scale, ha cercato di fermarlo, ma il 50enne, vistosi braccato, ha cercato la via di fuga salendo ai piani superiori mettendosi di fatto in trappola da solo.

Infatti gli agenti intervenuti, dopo aver messo in sicurezza tutti gli abitanti del caseggiato, hanno bloccato tutte le uscite dello stabile e dopo una breve ricerca lo hanno scovato all’ultimo piano nascosto in una sala macchine con la pistola finta in mano e i tre cellulari occultati nelle tasche della giacca. Per il 50enne è scattato l’arresto.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Caligo: Genova si sveglia (ancora) nella nebbia, le foto più belle

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento