rotate-mobile
Cronaca Centro Storico / Via San Lorenzo

Con una scusa si fa prestare il telefono, la picchia e scappa di corsa

I fatti risalgono allo scorso giugno, quando una ragazza minorenne è stata rapinata in via San Lorenzo. La polizia è riuscita a individuare il colpevole, un giovane di 24 anni, già detenuto nel carcere di Imperia per altra causa

Ieri mattina la polizia ha dato esecuzione all'ordinanza di custodia cautelare in carcere, emessa dal gip del tribunale di Genova, nei confronti di Willy Salazar Herrera, di 24 anni, con precedenti di polizia per reati contro il patrimonio, senza fissa dimora e privo di una stabile occupazione.

All'esito di attività investigativa condotta dal personale della Sezione contrasto al crimine diffuso della Squadra Mobile, il giovane è stato individuato quale responsabile di una rapina impropria commessa ai danni di una giovane minorenne nel centro storico cittadino nel mese di giugno scorso. 

Nella circostanza il 24enne aveva avvicinato la giovane adolescente in via San Lorenzo, facendosi prestare il telefono cellulare – uno smartphone di ultima generazione - con la scusa di effettuare una chiamata e immediatamente si era allontanato.

Raggiunto dalla ragazza in piazza De Ferrari, non solo l'aveva minacciata ma, per guadagnarsi la fuga, l'aveva spinta con forza colpendola al volto.

L'ordinanza applicativa della misura cautelare della custodia in carcere è stata notificata al 24enne presso il carcere di Imperia, dove lo stesso è già detenuto per altra causa.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Con una scusa si fa prestare il telefono, la picchia e scappa di corsa

GenovaToday è in caricamento