Rapinatore alle poste di piazza Tommaseo messo in fuga dalla cassiera

«Mi scuso, ma in cassa non c'è un euro». Con questa parole una cassiera dell'ufficio postale di piazza Tommaseo ha convinto un rapinatore a desistere dal suo intento

Evidentemente il rapinatore non era pronto a una reazione così composta da parte della cassiera. E quando le ha puntato una pistola, pare giocattolo, e lei ha risposto dicendogli «mi scuso, ma in cassa non c'è un euro», il malvivente si è trovato spiazzato e ha rinunciato al colpo.

È successo ieri presso l'ufficio postale di piazza Tommaseo ad Albaro. Un bandito con occhiali e cappello ha fatto irruzione nell'ufficio e si è diretto verso la cassiera. Ma la reazione della donna lo ha colto di sorpresa e così il rapinatore ha deciso di desistere.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Sull'episodio indaga la polizia, che ha sequestrato le telecamere di videosorveglianza dell'ufficio postale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • L'uomo più anziano della Liguria compie 108 anni

  • Incidente in Sopraelevata, grave scooterista: traffico bloccato

  • Coronavirus, solo 17 nuovi contagi nelle ultime ore

  • Come distinguere una vipera, e cosa fare in caso di morso

  • Coronavirus, Gimbe: «Contagio non è sotto controllo in Liguria, Lombardia e Piemonte»

  • Spiagge, da sabato si apre: segnaposti e app per regolare gli accessi

Torna su
GenovaToday è in caricamento