menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Rapina con trinciapolli alle poste della Foce: «Tanto sto per morire»

Ha terrorizzato i dipendenti, sulle prime discordi persino sul tipo di arma usato dal rapinatore. È successo tutto nel giro di pochi minuti in un ufficio postale alla Foce

Genova - Ha terrorizzato i dipendenti, sulle prime discordi persino sul tipo di arma usato dal rapinatore. È successo tutto nel giro di pochi minuti, giovedì 13 giugno 2013 poco prima delle 13 in corso Marconi alla Foce. Un malvivente è entrato nell'ufficio postale e con quello che pare alla fine essere un trinciapolli si è fatto consegnare il denaro contenuto nella cassa di uno sportello.

Alcuni dei clienti non si sono nemmeno accorti dell'accaduto. I cinque dipendenti invece hanno capito da subito le intenzioni del rapinatore. In quel momento il direttore della filiale si trovava nel caveau. Avvisato da una dipendente è salito al piano di sopra per dare sostegno ai colleghi.

Ma il trentenne, alto circa 1,65 metri e con indosso occhiali da sole, si è fatto consegnare il denaro presente in un solo sportello e si è dato alla fuga. Non prima però di aver risposto allo sguardo dell'attonita dipendente con la frase «tanto sto per morire».

Questo particolare induce gli inquirenti a cercare nell'ambiente della tossicodipendenza. Dall'analisi delle telecamere di videosorveglianza è possibile che emergano elementi utili a rintracciare il malvivente. Le indagini sono affidate alla squadra mobile.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Caligo: Genova si sveglia (ancora) nella nebbia, le foto più belle

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Crollo cimitero Camogli, il cronoprogramma dei lavori

  • Coronavirus

    Covid, in Liguria 248 nuovi positivi, 11 nuovi ospedalizzati

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento