menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

«Signora le sono caduti degli spiccioli», poi la rapina: arrestato

Il 46enne è stato rintracciato nel milanese. I fatti risalgono al marzo 2011. Deve scontare una pena di otto anni e otto mesi di carcere per rapina aggravata in concorso e lesioni aggravate

La sezione catturandi del Nucleo Investigativo carabinieri di Genova ha arrestato un 46enne, originario dell'hinterland napoletano, in ottemperanza all'ordine di esecuzione per la carcerazione emesso dalla Procura della Repubblica di Genova.

L'uomo, rintracciato dai carabinieri di Genova  presso alcuni parenti a Sesto San Giovanni, nel milanese, al termine delle formalità di rito è stato associato presso la casa circondariale di Monza. Deve scontare una pena di otto anni e otto mesi di reclusione poiché responsabile dei reati di rapina aggravata in concorso e lesioni aggravate, commessi a Genova nel mese di marzo 2011.

All'epoca l'uomo, con precedenti specifici, notata una 82enne intenta a ritirare la pensione presso un ufficio postale in corso Europa, l'aveva seguita fino a casa. Qui aveva gettato a terra degli spiccioli, dicendo alla vittima che le erano caduti. La signora però, consapevole di non aver perso lei quel denaro, continuò a cercare di entrare nel portone.

A quel punto il malvivente la spintonò e si impradronì del portafogli dell'anziana, con dentro 650 euro, per poi darsi alla fuga prima a piedi e in seguito a bordo di un'auto, guidata da un complice. La donna riportò sette giorni di prognosi.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Coronavirus, focolaio all'ospedale Galliera

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento