Violenta rapina nei vicoli, rintracciato anche il complice

I fatti risalgono al 17 luglio. Nell'immediatezza era stato arrestato un 25enne, che aveva passato la refurtiva al complice. Quest'ultimo è stato fermato sempre nel centro storico

Foto d'archivio

Gli uomini del reparto Sicurezza Urbana, in servizio nella zona della movida del centro storico, hanno individuato e denunciato il complice della violenta rapina commessa il 17 luglio scorso in salita Pollaiuoli e di cui avevano già assicurato il responsabile alla giustizia il giorno stesso.

Il venticinquenne algerino, prima di scappare (era stato poi acciuffato dal personale del reparto) aveva passato il cellulare a un complice, che da quel momento gli agenti, visionate le telecamere di "Città Sicura" e appresa la sua fisionomia, hanno cominciato a cercare.

Nella notte tra venerdì 28 e sabato 29 agosto, sempre durante i controlli nella movida, gli agenti hanno fermato un uomo sprovvisto di documenti, che è subito apparso molto nervoso. Si trattava proprio del complice del rapinatore, riconosciuto attraverso le immagini.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il giovane emanava forte odore di sostanze stupefacenti ed è stato perquisito pressi la sede di piazza Ortiz. Negli slip aveva un involucro con 13 grammi di hashish. Si tratta di un cittadino marocchino di 27 anni. È stato denunciato sia per la rapina in concorso sia per spaccio.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, possibile "mini lockdown" in tutta Genova: «I contagi crescono ovunque»

  • Bassetti: «In ospedale al primo sintomo influenzale per la paura che è stata trasmessa»

  • Auto pirata travolge gruppo di giovani a Quezzi, 4 feriti gravi tra cui una ragazza incinta

  • Covid, nuove regole in Liguria: alle superiori lezioni a casa a rotazione, "coprifuoco" in 4 zone di Genova

  • Incidente a Quezzi, arrestato il pirata della strada

  • Covid, il coprifuoco per frenare il contagio: cosa succede nelle zone rosse. Ospedali in affanno

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
GenovaToday è in caricamento