menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Immagine di repertorio

Immagine di repertorio

Rapinato mentre apre la pescheria, denunciato uno dei banditi

Mentre i carabinieri portavano avanti le indagini, l'uomo è finito in carcere a Marassi per un altro procedimento

Brutta avventura per il dipendente di una pescheria di Sottoripa, in centro storico. Mentre era intento ad aprire l'attività, è stato avvicinato da due soggetti, che, dopo averlo spinto a terra, gli hanno sottratto il portafoglio contenente la somma di 180 euro ed altri effetti personali.

Le indagini, avviate dai carabinieri, hanno permesso di risalire a uno dei due rapinatori. Si tratta di un cittadino del Marocco di 21 anni, in carcere a Marassi da dicembre per un'altra rapina commessa il 9 ottobre del 2020 in via San Luca. L'ultimo episodio invece, quello ai danni del titolare della pescheria, è avvenuto l'11 novembre intorno alle 4 di notte.

Il giovane è stato identificato grazie alle telecamere di videosorveglianza del Comune, e proprio perché i militari intervenuti ricordavano chiaramente la rapina precedente, commessa con le stesse modalità. Denunciato per rapina in concorso, si cerca adesso il complice.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento