menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Ruba l'incasso al lavoro per pagare l'affitto e s'inventa una rapina

Un genovese di 34 anni è stato denunciato per simulazione di reato e appropriazione indebita aggravata. Durante il primo giorno di lavoro presso un kebab di San Martino aveva detto di essere stato rapinato, ma invece era lui ad aver rubato l'incasso

Genova - Nell’aprile scorso, durante il suo primo giorno di lavoro presso un Kebab nel quartiere di San Martino, aveva denunciato alla polizia di aver subito una rapina ad opera di due individui di nazionalità romena. Da subito il racconto dell’uomo, un genovese di 34 anni con un solo precedente per furto risalente al 2005, non ha convinto gli operatori e neppure il titolare dell’esercizio, soprattutto perché la presunta vittima non presentava alcun segno di percosse, diversamente da quanto lui stesso riferito e poi perché gli autori si sarebbero impossessati del solo incasso giornaliero, tralasciando il portafogli e gli effetti del dipendente.


Gli operatori della squadra investigativa del commissariato Foce-Sturla, presso la quale era stata sporta denuncia, hanno ritenuto necessario approfondire quanto accaduto. Venerdì scorso il genovese ha ammesso di aver simulato la rapina a causa delle gravi difficoltà economiche in cui lo stesso versava; essendo impossibilitato a pagare l’affitto di case e tutte le utenze ha ceduto alla tentazione di trattenere per sé l’incasso del negozio. L’uomo, che si è mostrato sinceramente pentito e disposto a restituire la somma rubata al titolare, è stato denunciato per simulazione di reato e appropriazione indebita aggravata.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Caligo: Genova si sveglia (ancora) nella nebbia, le foto più belle

social

Arisa si sposa con Andrea Di Carlo: tutti i dettagli

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento