menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Violenta rapina fuori dalla discoteca, arrestato 30enne

L'uomo lo scorso 2 settembre avrebbe preso a pugni e calci un 23enne nel piazzale del Terminal Traghetti, scagliandosi poi contro l'amico con una bottiglia di vetro

Finisce in carcere l’uomo che lo scorso 2 settembre ha aggredito a calci, pugni e bottigliate due giovani nel piazzale del Terminal Traghetti per rapinarli: gli uomini della squadra Mobile del capoluogo ligure hanno arrestato il 30enne argentino Sergio Tabarè Denis Romero, ritenuto il responsabile della violenta rapina.

A firmare l’ordinanza di custodia cautelare, dopo oltre un mese e mezzo di indagini, il gip del tribunale di Genova. Stando a quanto ricostruito dagli investigatori coordinati dal dirigente Marco Calì, nella notte tra il 2 e il 3 settembre scorsi Tabaré avrebbe aggredito un 23enne di origini ecuadoriane davanti alla discoteca Kaoba immobilizzandolo, prendendolo a calci e pugni e poi rubandogli lo smartphone. Tabaré si sarebbe inoltre scagliato anche con un amico del giovane, intervenuto per difenderlo, sferrandogli una bottigliata in testa e procurandogli diverse ferite e un trauma cranico.

Decisive per risalire all’aggressore, le immagini delle telecamere di sorveglianza installate nel piazzale e il successivo riconoscimento da parte dei due giovani aggrediti. L’uomo è stato trasferito nel carcere di Marassi in attesa di giudizio.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Begato, è iniziata la demolizione della diga

  • Coronavirus

    Chiavari, aperto il nuovo hub da 1.600 vaccini al giorno

  • Coronavirus

    Coronavirus, 202 nuovi casi e altri sette decessi

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento