menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Certosa: rapinatori in fuga travolgono pedone sulle strisce

Dopo aver assaltato la filiale di Campi e quella di via Rossini, due rapinatori hanno tentato un terzo colpo a Certosa, ma braccati dalla polizia sono sfrecciati su una moto rubata investendo un sessantunenne

Come nei film d'azione, ma purtroppo è l'amara realtà. Pomeriggio da incubo a Certosa dove due rapinatori seriali dopo aver effettuato un doppio colpo a Campi e in via Rossini ne hanno tentato un terzo in via Canepari, salvo poi scappare perché braccati dalla polizia.

Nella fuga i rapinatori hanno investito un sessantunenne, Benito Scali, apparso subito in gravi condizioni. L'uomo è stato ricoverato al Galliera in prognosi riservata.

La squadra Mobile della Polizia è riuscito ad arrestare uno dei due ladri, mentre l'altro è riuscito a darsela a gambe. I due rapinatori, armati di pistola, avevano prima rapinato la filiale della Banca Carige di via Carlo Fasciotti a Campi portando via circa 10 mila euro, poi hanno assaltato senza successo (il banchiere ha detto loro di non avere soldi in cassa) la filiale di Banca Intesa San Paolo di via Rossini, infine avevano messo nel mirino l'ufficio postale di via Roggerone, ma l'intervento della polizia e l'incidente hanno fatto saltare il piano.

Nello scontro uno dei rapinatori, un giovane albanese, è rimasto ferito ed è piantonato al Galliera, ma tutte le preoccupazioni sono rivolte verso Benito Scali travolto dai due banditi sulle strisce pedonali.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Coronavirus, focolaio all'ospedale Galliera

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento