menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Falso mediatore creditizio nasconde denaro in Svizzera

La Guardia di Finanza, in seguito a un controllo, ha sequestrato un immobile a Rapallo e 490mila euro a un soggetto, che esercitava la professione senza essere iscritto all'albo. L'uomo rischia fino a quattro anni di carcere

A Rapallo la Guardia di Finanza ha sequestrato un immobile e disponibilità finanziarie per circa 490mila euro a un mediatore del credito in seguito a una verifica, che ha fatto emergere un'evasione fiscale, negli ultimi 5 anni, per oltre 1,7 milioni di euro.

Il mediatore creditizio è il soggetto che mette in relazione le banche e gli intermediari finanziari con la clientela per la concessione di finanziamenti, svolgendo anche consulenze. Per esercitare l'attività di mediazione creditizia è necessaria l'iscrizione in un apposito elenco e avere precisi requisiti professionali. Il soggetto verificato è stato denunziato all'Autorità Giudiziaria di Genova per avere svolto la professione abusivamente (senza iscrizione all'albo), fatto punibile con la reclusione fino a 4 anni.

Nel corso della verifica fiscale sono emersi molti viaggi in Svizzera, di conseguenza sono state eseguite le indagini finanziarie sui conti correnti bancari, determinando così i compensi percepiti e non dichiarati per oltre 1,7 milioni di euro. Di conseguenza, per garantire il pagamento dei tributi dovuti e delle sanzioni relative alle violazioni commesse, sono scattati i sequestri dell'immobile e dei contanti nei confronti del mediatore.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Invasione di pappagallini, il Comune lancia censimento

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento