menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Rapallo: 'risparmia' sulle tasse e fa sconti sul menù, ristoratore nei guai

Grazie all'evasione fiscale il ristorante riusciva a praticare prezzi “competitivi” a danno degli altri esercizi. Rilasciava regolare ricevuta fiscale ai propri clienti ma, successivamente, distruggeva i documenti e le scritture contabili

La Guardia di Finanza di Genova ha concluso una verifica fiscale nei confronti di un ristoratore di Rapallo, che ha nascosto al Fisco ricavi per oltre 1,5 milioni di euro, recuperando all'Erario circa 164mila euro di Imposta sul valore Aggiunto evasa.

Nel corso del controllo è stato appurato che il ristoratore rilasciava regolare ricevuta fiscale ai propri clienti ma, successivamente, distruggeva i documenti e le scritture contabili al fine occultare i corrispettivi e non versare alcuna imposta al Fisco.

Grazie all'evasione fiscale il ristorante riusciva a praticare prezzi “competitivi” a danno degli altri esercizi, con evidente turbativa delle regole di leale concorrenza nel mercato. Il titolare dell'attività è stato denunciato alla Procura della Repubblica di Genova per i reati di omessa dichiarazione e distruzione delle scritture contabili.

Inoltre, su disposizione dell'Autorità Giudiziaria del capoluogo ligure, è stato eseguito il sequestro di un appartamento e di una villa di proprietà del ristoratore sottoposto a controllo, del valore complessivo di circa 790mila euro.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Si presenta di notte all'hub per il vaccino, ma trova chiuso

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento