Cronaca

"Semina" marijuana su una volante della polizia, denunciato

Un 40enne fermato a Rapallo per un controllo ha cercato di far sparire la droga nell'automobile della polizia

Nella serata di giovedì 26 gennaio la polizia ha denunciato un uomo di 40 anni per detenzione di droga ai fini dello spaccio al termine di una serata molto movimentata per gli agenti. 

Una volante del commissariato di Rapallo ha infatti fermato per un controllo una moto con a bordo due persone di 64 e 40 anni che si sono mostrate subito infastidite dagli agenti. I due hanno detto ai poliziotti di essere conosciuti da tutti, di essere già stati diversi anni in prigione e di essere padre e figlio con precedenti per droga. Viste le dichiarazioni gli agenti hanno proseguito con i controlli e considerando che il 40enne era senza documenti è stato portato al commissariato con la volante.

Una volta arrivati in sede i poliziotti hanno aperto le portiere dell'auto e hanno avvertito un forte odore tipico della marijuana, l'uomo ha consegnato due piccoli frammenti d'erba agli agenti, ma una volta che hanno provato a farlo scendere lo hanno trovato con i pantaloni abbassati e letteralmente cosparso di pezzetti di erba che ricoprivano anche l’interno dell’abitacolo. A terra anche i resti di due involucri di cellophane con le tracce della sostanza. L’uomo ha cercato di giustificarsi affermando che si trattava solo di 2 grammi, acquistati per 10 euro, e che voleva mangiarla tutta, ma poi non lo aveva fatto. Armati di pazienza e di un aspirabriciole, i poliziotti sono riusciti a recuperare 13,48 grammi di marijuana, oltre ad un pezzo di hashish del peso di 1,35 grammi. A casa dell’uomo, che è stato denunciato, sono stati inoltre sequestrati un contenitore di plastica con tracce di stupefacente e pezzi di cellophane uguali a quelli trovati nella volante; ma anche 250 euro in banconote da 50 probabilmente frutto dello spaccio.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Semina" marijuana su una volante della polizia, denunciato

GenovaToday è in caricamento