menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Raid contro il negozio del sindaco di Rapallo, denunciati 3 uomini

I carabinieri di Santa Margherita hanno fermato tre persone di età compresa tra i 28 e i 30 anni, tutti pregiudicati, che la notte di San Valentino avrebbero distrutto le vetrine della parafarmacia di Carlo Bagnasco

Sono stati individuati e denunciati questa mattina dai carabinieri di Santa Margherita Ligure i tre uomini ritenuti responsabili del danneggiamento delle vetrine della parafarmacia del sindaco di Rapallo, Carlo Bagnasco, e de negozio di abbigliamento gestito dalla sorella dell’assessore al Commercio Elisabetta Lai.

Si tratta di tre uomini di età compresa tra i 28 e i 30 anni, pregiudicati, rintracciati grazie alle riprese delle telecamere di sorveglianza della zona: secondo i militari, coordinati dal comandante Antonio De Rosa e dal maresciallo Giuseppe Battaglia, sarebbero loro gli artefici del raid contro le vetrine dei negozi di piazza Venezia e piazza Cavour, un gesto che aveva preoccupato non poco le autorità proprio perché indirizzato contro il primo cittadino di Rapallo e un assessore comunale.

I tre sono stati denunciati a piede libero, e dovranno rispondere di danneggiamento in concorso. Indagini sono ancora in corso per risalire alle motivazioni alla base del gesto.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Vaccini covid, Astrazeneca per le persone tra 60 e 79 anni

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento