menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Ragazzo ucciso alla fermata dell'autobus, un arresto e sei denunce

Miguel Roberto Moralez, questo il nome del ventunenne ucciso in via Buozzi, alla fermata del bus. Jonhatan Bravo Alexis, il connazionale che lo ha ucciso "coperto" da sei complici

Genova - Un arresto e sei denunce. Questo il bilancio dell’omicidio del ventunenne ecuadoriano Miguel Roberto Moralez avvenuto domenica mattina alla fermata del bus di via Buozzi, a Di Negro. L’assassino si chiama Johnatan Bravo Alexis, ragazzo di 22 anni, connazionale della vittima.

Gli amici di Alexis sono denunciati per favoreggiamento visto che agli agenti delle volanti avevano risposto che Moralez avrebbe perso la vita cadendo da solo.

Testimoni della scena due poliziotti del reparto mobile, entrambi fuori servizio, che si trovavano nei pressi del Terminal Traghetti e che hanno notato Alexis mentre pestava a sangue Moralez. I due agenti sono riusciti ad intervenire poco prima che l’omicida si allontanasse con i sei amici.

Ancora non chiare le ragioni della lite che ha portato al pestaggio, ma di certo sarebbero state ingigantite dal grado alcolico dei ragazzi, dopo la loro nottata alla discoteca Estrella di Di Negro.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Caligo: Genova si sveglia (ancora) nella nebbia, le foto più belle

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento