rotate-mobile
Venerdì, 2 Dicembre 2022
Cronaca San Fruttuoso / Via Marina di Robilant

Picchiata da padre e zio perché si veste 'in modo troppo europeo'

Una ragazza di 19 anni originaria dello Sri Lanka si è presentata ieri da sola al pronto soccorso dell'ospedale San Martino per farsi medicare dopo essere stata schiaffeggiata in mezzo alla strada dal padre e dallo zio

Una ragazza di 19 anni originaria dello Sri Lanka si è presentata ieri da sola al pronto soccorso dell'ospedale San Martino per farsi medicare dopo essere stata schiaffeggiata in mezzo alla strada dal padre e dallo zio perché si veste 'in modo troppo europeo'.

 

La giovane è stata dimessa con una prognosi di quattro giorni e affidata ai servizi sociali. L'ennesimo episodio di violenza l'ha portata a dire basta e ora potrà finalmente essere accolta in una struttura adeguata, protetta da quei parenti che cercavano di imporle uno stile di vita, lontano da quello delle sue coetanee genovesi.

L'episodio è avvenuto in via Marina di Robilant a San Fruttuoso, poco distante dal commissariato di polizia. Secondo quanto riferito dalla giovane, in passato si erano già verificati episodi simili.

Ieri la 19enne è stata soccorsa da alcuni passanti, che hanno chiamato il 118. Una volta giunta al San Martino, i medici hanno messo la giovane in contatto coi servizi sociali per l'inserimento in una struttura protetta.

Secondo quanto riferiscono dalla questura, al momento la ragazza non ha ancora formalizzato alcuna querela nei confronti di papà e zio. Qualora lo facesse, i due potrebbero dover rispondere del reato di violenza per motivi razziali, etnici, nazionali o religiosi, disciplinato dalla legge Mancino e punito con la reclusione da sei mesi a quattro anni.

Lo scorso anno un'altra ragazza era stata vittima di un episodio simile.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Picchiata da padre e zio perché si veste 'in modo troppo europeo'

GenovaToday è in caricamento