rotate-mobile
Lunedì, 16 Maggio 2022
Cronaca

Cadavere a Rimini: morta ragazza genovese di 24 anni

Il corpo della vittima è stato ritrovato sabato mattina intorno alle 8. Ancora incerte le cause della morte della 24enne residente a Genova, ma la violenza sessuale appare la pista meno accreditata

Il cadavere di una ragazza genovese di 24 anni è stato trovato questa mattina, sabato 14 luglio, vicino alla spiaggia di Torre Pedrera, a Rimini.

La ragazza aveva indosso solo il reggiseno, mentre le mutande sono state recuperate in acqua verso il bagnasciuga. E' stata immediatamente identificata dalla polizia: si tratta di una ragazza di soli 24 anni, residente a Genova con i propri genitori, A.M.S. le iniziali del nome, con piccoli precedenti legati alla droga.

Il cadavere è stato ritrovato intorno alle 8 dopo che un turista lo aveva avvistato dalla spiaggia per poi subito chiamare i soccorsi.

Il corpo è stato recuperato dai carabinieri di Rimini con l'ausilio di personale della Capitaneria di Porto e trasportato al centro di medicina legale dell'ospedale Infermi.

Ancora ignote le cause della morte, dopo una prima autopsia i medici legali affermano che il cadavere non presenterebbe alcun segno di violenza, solo alcuni tagli sul collo e sulle braccia causati secondo i medici dall'impatto contro gli scogli. La morte della giovane è stata fissata secondo gli investigatori intorno all'una di notte. Si tratta di una ragazza, esile di corporatura, con due piercing, uno al mento e l'altro all'orecchio sinistro, capelli rosso mogano tagliati corti solo da un lato. Circa le cause della morte, i medici legali propenderebbero per l'annegamento, anche se quando il corpo è stato recuperato presentava perdite ematiche.

Difficile stabilire i perché della morte, ma gli investigatori non escludono alcuna pista, anche se quella della violenza sessuale pare la meno accreditata.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cadavere a Rimini: morta ragazza genovese di 24 anni

GenovaToday è in caricamento