Vandalo ubriaco aggredisce passante: poliziotto estrae il taser e lo blocca

L'uomo, un giovane di 28 anni, ha seminato confusione in via V Maggio nella notte tra martedì e mercoledì. Per fermarlo, gli agenti hanno mostrato la pistola elettrica, senza però utilizzarla

Aveva appena fatto cadere l'ultimo scooter per terra, e si stava dirigendo verso altri parcheggiati, quando è stato bloccato dalla polizia: l'agente, alla vista di quel giovane visibilmente ubriaco, ha estratto il taser, gli ha intimato di restare fermo e togliere dalla tasca la mano che nel frattempo vi era scivolata, ed è riuscito a scoraggiare qualsiasi reazione violenta senza premere il grilletto e far partire gli elettrodi.

Così ha debuttato a Genova il taser, la pistola elettrica (conosciuta anche come "dissuasore") in dotazione alle forze dell'ordine dallo scorso 5 settembre: i poliziotti delle volanti della questura lo hanno utilizzato come da procedura (e cioè "mostrato senza esser impugnato per far desistere il soggetto dalla condotta in atto") con un 28enne di origini francesi, senza fissa dimora, che nella notte tra martedì e mercoledì ha aggredito una persona in via V Maggio, nel levante genovese, dopo essersi accanito su alcuni scooter parcheggiati.

A chiamare le forze dell'ordine sono stati alcuni passanti che hanno notato il giovane gettare a terra i motorini. Uno si è persino avvicinato, chiedendo cosa stesse facendo, e per tutta risposta e stato spintonato e malmenato. Da lì la telefonata al 112, cui hanno risposto le volanti: una volta sul posto, i poliziotti hanno parlato con i testimoni e si sono fatti indicare la direzione presa dal 28enne, nel frattempo fuggito. Lo hanno rintracciato in piazzale Crispi, sotto il Monumento, dove aveva buttato l'ennesimo scooter a terra: gli hanno intimato di fermarsi, ma il giovane ha agitato la bottiglia di vetro che aveva in mano e ha messo l'altra in tasca, come a voler estrarre qualcosa. Uno degli agenti ha quindi preso la decisione di estrarre a sua volta il taser e mostrarglielo, riuscendo a fermarlo.

Per il 28enne è scattata la denuncia per percosse (ai danni del passante aggredito) e danneggiamento aggravato: 12 in totale gli scooter vandalizzati, mentre in tasca gli è stato trovato un involucro con circa 12 grammi di hashish. Visitato dal personale medico, vista la grande agitazione, è stato trovato ubriaco e sotto l'effetto di stupefacenti, ed è stato quindi multato per ubriachezza molesta e uso di sostanze.

Potrebbe interessarti

  • La curiosità: la moglie di Oscar Wilde è sepolta a Genova

  • Il compositore Richard Wagner: "Non ho mai visto nulla come Genova"

  • Cenare sulla spiaggia: 4 ristoranti a Genova e dintorni per mangiare a due passi dalle onde

  • La leggenda dei sabba delle streghe tra Mignanego e Savignone

I più letti della settimana

  • Tragedia a Busalla, donna incinta trovata morta in casa

  • Superenalotto, in Liguria un'altra vincita

  • Assalto al pulmino della gita per riprendersi il figlio

  • Il compositore Richard Wagner: "Non ho mai visto nulla come Genova"

  • Pensionata scomparsa da Sampierdarena, ritrovata dopo 24 ore di ricerche

  • Cenare sulla spiaggia: 4 ristoranti a Genova e dintorni per mangiare a due passi dalle onde

Torna su
GenovaToday è in caricamento