Cronaca

Crisi Qui! Group: scattano i licenziamenti, si rischia effetto domino

Dopo il fallimento è scattata la procedura di licenziamento collettivo per 187 lavoratori, 161 dei quali a Genova: si rischia un devastante effetto domino su tutte le società partecipate con un totale di circa 600 lavoratori coinvolti

Foto da Filcams Cgil

Dopo la protesta al Salone Nautico da parte dei lavoratori è scattata la procedura di licenziamento collettivo per 187 lavoratori, 161 dei quali a Genova, di Qui! Group. La società che si occupa della fornitura di buoni pasto è stata dichiarata fallita lo scorso 6 settembre con un debito di 325 milioni di euro. Secondo quanto affermato da Filcams Cgil si rischia un devastante effetto domino su tutte le società partecipate (circa 25 di cui 9 con dipendenti) con un totale di circa 600 lavoratori coinvolti, ma anche sugli esercizi commerciali che vantano crediti nei confronti della capogruppo.

Venerdì 21 settembre 2018 tra le ore 10 e le 12 i lavoratori si sono riuniti in assemblea mentre l'uno ottobre è stato fissato un nuovo incontro al Ministero dello Sviluppo economico. Il tema è stato affrontato anche giovedì 20 settembre 2018 nel consiglio comunale di Genova dove è stato approvato all'unanimità un ordine del giorno che impegna il Sindaco e la Giunta a farsi promotori di una forte azione di tutela dell’occupazione dei dipendenti della Società Qui! Group in modo da impedire una nuova e forte crisi occupazionale nella nostra città già colpita dall'emergenza.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Crisi Qui! Group: scattano i licenziamenti, si rischia effetto domino

GenovaToday è in caricamento