menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Cambio ai vertici in questura, giovedì l'insediamento di Sergio Bracco

Ex questore di Avellino ed ex capo di Gabinetto della questura di Bologna, prende il posto di Vincenzo Montemagno, prossimo alla pensione

Cambio ai vertici in questura: dopo la nomina a nuovo questore, avvenuta ai primi di agosto, giovedì 1 settembre Sergio Bracco si insedia ufficialmente negli uffici di via Diaz, prendendo il posto di Vincenzo Montemagno.

L’insediamento sarà preceduto da un omaggio ai caduti della Polizia di Stato, con una corona d’alloro che verrà deposta nell’ingresso principale della questura. Bracco, 57 anni, è originario di Napoli e prima della nomina era in servizio al Dipartimento di Pubblica Sicurezza del Ministero. Chiamato a Roma dall’ex capo della polizia, il prefetto Antonio Manganelli, Bracco in precedenza è stato capo di Gabinetto e poi vicario della questura di Bologna e questore di Avellino, dove è rimasto in carica sino al 2015 prima della promozione.

«Congratulazioni e buon lavoro al nuovo questore di Genova e piena disponibilità da parte della Regione Liguria per una proficua collaborazione sulle tematiche di comune interesse», sono state le parole del governatore ligure Giovanni Toti, che in mattinata ha commentato l'imminente insediamento cogliendo l'occasione per «ringraziare personalmente il questore uscente, Vincenzo Montemagno per l’ottimo lavoro svolto a tutela dell’ordine pubblico e per la sicurezza della città».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Covid, Toti: «Riaperture dal 20 aprile, ci sono le condizioni»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento