«Devo sporgere denuncia», scattano gli accertamenti e finisce in carcere

Ha detto di aver subito il furto del suo permesso di soggiorno ed è stato accompagnato presso gli uffici della questura. A questo punto gli agenti si sono accorti che l'uomo era destinatario di un ordine di carcerazione

Intorno alle 8 di martedì 15 settembre 2020, uscendo dalla Questura per iniziare il regolare turno di servizio, alcuni poliziotti hanno incontrato un 41enne, che ha dichiarato di dover sporgere denuncia per il furto del suo permesso di soggiorno.

Accompagnato negli uffici di polizia, identificato tramite la fotocopia del permesso rubato, gli agenti hanno effettuato il consueto controllo in banca dati prima di acquisire la denuncia ed hanno così scoperto che il 41enne di origini nigeriane, con svariati precedenti per spaccio, era destinatario di ordine di carcerazione emesso dalla locale Procura.

Terminati gli atti di rito, è stato trasferito nel carcere di Marassi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente di caccia a Bolzaneto: muore 58enne colpito per errore

  • Travolta da uno scooter a Sant'Eusebio, muore in ospedale: «Ciao Ale»

  • All'asta le sneaker della Lidl. Anche mille euro per una taglia 38

  • Lo spettacolo della Corsica dalla Liguria: miraggio o realtà?

  • A passeggio dopo il coprifuoco: «Stiamo tornando a casa dopo una festa con amici». Multati

  • La risposta ligure alle scarpe della Lidl? Ci pensa il comico Andrea Di Marco con il Movimento Estremista Ligure

Torna su
GenovaToday è in caricamento