menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Imbratta i muri della questura con le sue feci, 52enne nei guai

Ha iniziato a infastidire pazienti e infermieri dell'ospedale Galliera ed è stato condotto in questura. Una volta notificato un provvedimento precedente, l'uomo è uscito e si è pulito le mani, sporche delle sue feci, appena fatte nei pantaloni, sui muri

Ieri pomeriggio poco dopo le 17.30, una volante è intervenuta presso il pronto soccorso dell'ospedale Galliera in seguito alla segnalazione di una persona molesta lì presente.

Gli agenti, dopo aver proceduto all'identificazione dell'uomo, che era in evidente stato di alterazione da sostanze alcoliche, lo hanno accompagnato in questura perché a suo carico risultava un rintraccio per la notifica di un provvedimento.

Finiti gli adempimenti di rito, il soggetto è uscito dalla questura e, poco dopo, il personale addetto alla vigilanza dell'ingresso principale lo ha colto mentre si stava pulendo le mani, sporche delle sue feci appena fatte nei pantaloni, sul muro del palazzo.

L'uomo, un 52enne genovese, è stato indagato per il reato di imbrattamento e sanzionato per ubriachezza.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Covid, Toti: «Riaperture dal 20 aprile, ci sono le condizioni»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento