menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Quarto, al via i corsi di prevenzione contro le baby dipendenze digitali

Il Sert di Quarto mette a disposizione dei genitori 72 posti per una serie di incontri di prevenzione sulle dipendenze digitali degli Under 14. Un ragazzo su tre soffrirebbe infatti di ansia, depressione e isolamento

Tempi nuovi nuove dipendenze. Il Sert di Quarto lancia l'allarme sul fenomeno delle baby dipendenze digitali e mette a disposizione dei genitori 72 posti per una serie di incontri che affrontano queste delicate tematiche e i relativi percorsi di prevenzione. Le statistiche parlano infatti di un ragazzo su tre, tra gli undici e i tredici anni, che soffre di sintomi di ansia e disturbi neurovegetativi per l'uso compulsivo di videogiochi. E il fenomeno rischia di dilagare.

App, smatphone, tablet e pc hanno ormai completamente sostituito le normali forme di aggregazione "offline" comportando nei soggetti pre-adolescenziali comportamenti che vanno dall'autoesclusione ai fenomeni depressivi veri e propri. Ed è per questo che bisogna intervenire alla radice. Come ha spiegato infatti una delle organizzatrici del progetto, la psicologa del Sert di Quarto Cristiana Busso: "Quando i ragazzi hanno una dipendenza spesso è già tardi per intervenire, bisogna giocare d'anticipo. Ci sono comportamenti diffusi, e socialmente accettati, che rappresentano l'inizio di un percorso da cui non si riesce più a tornare indietro. Pensate che esistono giochi che permettono ai bambini di scattarsi selfie già nella culla e seggioloni dotati di un braccio per il tablet".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

A Genova c'è lo scalone a cui si ispirò Hitchcock per "Vertigo"

Coronavirus

Ristorante aperto: «Siamo una mensa», ma scattano le multe

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento