Cinquantenne trovato morto nei pressi di una fabbrica abbandonata

Da anni si parla di progetti per demolire l'ex fabbrica Fischer in via Romana della Castagna e costruire appartamenti di edilizia residenziale, ma i lavori non sono mai iniziati

Gli edifici abbandonati sono delle piaghe per il territorio per diversi motivi e sovente finiscono per diventare ritrovo di drogati e sbandati. È quanto accaduto alla ex fabbrica Fischer in via Romana della Castagna 20A. Da anni si parla di progetti per demolire l'attuale edificio e costruire appartamenti di edilizia residenziale, ma i lavori non sono mai iniziati.

Nel frattempo la fabbrica è abbandonata al degrado e negli ultimi tempi sembra essere frequentata da eroinomani, considerando il numero delle siringhe abbandonate a terra. I carabinieri hanno svolto un sopralluogo in seguito al ritrovamento a pochi metri della fabbrica di un cinquantenne privo di vita.

Massimo Consani sarebbe morto di overdose così come un altro uomo, deceduto in zona nelle scorse settimane. Al termine delle indagini, gli inquirenti stileranno una relazione in base alla quale il magistrato potrebbe decidere di sequestrare l'area. Ma al momento la' fabbrica del buco' resta in attività.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sorbillo apre a Genova: «Pizza gratis per tutti»

  • Scopre la morte della madre e si uccide gettandosi dal Monoblocco

  • Ucciso il cinghiale "educato" che attraversava sulle strisce guidato dal vigile

  • Dal cibo all'allontanamento forzato: ecco perché non si possono aiutare le orche in porto

  • Orche in porto, interviene il Ministero: «Probabilmente sono malate»

  • Alimenti scaduti nel frigo del supermercato, multa da diecimila euro

Torna su
GenovaToday è in caricamento