Cronaca Quarto / Via Angelo Carrara

«Hai preso tu le mie sigarette», 14enne pestato all'oratorio

Gli hanno nascosto apposta le sigarette e lui se l'è presa con l'unico che non c'entrava niente. Per questo un quattordicenne è stato picchiato da un bullo di due anni più grande nei pressi dell'oratorio Don Bosco di Quarto

Stavolta pare proprio che sia stato il pretesto delle sigarette a scatenare un pestaggio ai danni di un 14enne. Un episodio analogo avvenuto in piazza Leonardo da Vinci in Albaro si era poi rivelato un regolamento di conti per un motorino rubato.

Da Albaro a Quarto dunque per un nuovo episodio di violenza ai danni di un giovanissimo. Teatro di questa nuova vicenda il Don Bosco, luogo di ritrovo per molti ragazzi della zona in quanto l'oratorio organizza molte attività per i giovani.

Il quattordicenne sarebbe stato pestato da un sedicenne di origine kossovara. Secondo il racconto della vittima, il 'bullo' sarebbe arrivato intorno alle 17 di lunedì, chiedendo ai presenti se gli avessero preso le sigarette. I ragazzi negano mentre invece sono stati loro a nascondere apposta il pacchetto.

Così il sedicenne si è rivolto alla vittima iniziando a lanciargli il pallone addosso per poi passare agli spintoni e quindi, una volta a terra, ai pugni in faccia e ai fianchi. A interrompere la rissa è stata la madre del 14enne, giunta per riportare il figlio al casa.

A quel punto il picchiatore si è allontanato. La donna ha deciso di denunciarlo mentre il figlio forse già oggi potrebbe lasciare l'ospedale.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

«Hai preso tu le mie sigarette», 14enne pestato all'oratorio

GenovaToday è in caricamento