rotate-mobile
Cronaca Chiavari

Studenti, prof e volontari delle associazioni insieme per pulire le spiagge

Tra i rifiuti più presenti in spiaggia, mozziconi di sigarette, polistirolo, plastica e scontrini

Studenti, professori e volontari delle associazioni insieme per pulire le spiagge del territorio: così PuliAmo Sentieri ha organizzato una sessione straordinaria di pulizia mercoledì scorso a Chiavari con i ragazzi della 3^ Mat dell'istituto professionale De Ambrosis e i loro professori. 

Il 15 marzo, i ragazzi sono stati guidati da Alessandro Lertora, uno dei fondatori del gruppo di volontari, insieme ai docenti Antonio Tasca e Gigliola Zarrella, per ripulire le due spiagge parallele alla passeggiata a mare. Hanno iniziato sulla spiaggia sottostante l'hotel San Pietro, continuando fino alla foce del Rupinaro.

Come spesso accade, i rifiuti più comuni trovati sono stati mozziconi di sigarette, seguiti a ruota dal polistirolo portato a riva probabilmente dalle mareggiate delle ultime settimane. Presente in grande quantità plastica varia, scontrini, cartacce e vetro.

Tutti i rifiuti trovati e raccolti sono stati poi recuperati da Aprica, che ha anche fornito tutto il materiale per la raccolta (pinze telescopiche, sacchetti e guanti).

"A fine mattinata è stato gratificante vedere i frutti di tutto l'impegno che i ragazzi hanno messo in questa nostra attività, sperando di poterne fare molte altre ancora insieme" è il commento dei soci di PuliAmo Sentieri.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Studenti, prof e volontari delle associazioni insieme per pulire le spiagge

GenovaToday è in caricamento