menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Uno striscione di protesta tra i binari

Uno striscione di protesta tra i binari

Fincantieri in ginocchio: rabbia e delusione tra i binari di Principe

Stazione di Principe occupata pacificamente per ore dagli operai di Fincantieri che hanno creato molti disagi al traffico ferroviario, invadendo i binari

E' un'atmosfera di profonda rabbia e delusione, quella che si respira tra i binari della Stazione di Piazza Principe a Genova. Dopo le proteste di ieri, in seguito all'esito negativo del vertice romano sul futuro della Ficantieri, gli operai non si arrendono e fanno sentire la propria voce.

Sono stati occupati per ore, con striscioni di protesta, i binari della Stazione con conseguenti disagi al traffico ferroviario.

"Da marzo in poi, non ci sarà più lavoro per i nostri dipendenti, ma solo lunghi anni di cassa integrazione. Vogliamo cercare di definire la situazione, ma i nostri uomini hanno l'estremo bisogno di lavorare". Sono queste le parole di speranza del Dott. Grondona, segretario ufficiale della Fiom di Genova. 

Sul luogo é stata presente anche la calorosa solidarietà degli operai dell' Ansaldo Energia: "Ci dispiace creare disagio ai cittadini, ma la situazione è gravissima. Bisogna dirigersi verso la scelta di una forma di lotta eclatante. Vogliamo affiancare i nostri colleghi, e trasmettere loro tutta la nostra solidarietà". 

Per i prossimi giorni sono previste altre forme di manifestazione in tutta la città, nella speranza di un segnale concreto. Nel frattempo nessuno ha intenzione di arrendersi.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Caligo, parla l'esperto: «Ecco come mai stavolta il fenomeno è così intenso»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento