rotate-mobile
Cronaca

Prostituzione: case del sesso a Genova e nel Tigullio, sei arresti

Genova, Sestri Levante, Chiavari, Rapallo e Lavagna: scoperte decine di case di appuntamenti nell'operazione Alter Ego, che ha portato all'arresto di sei persone per sfruttamento alla prostituzione

Un giro d'affari di trentamila euro al mese, 350 euro per l'affitto e 80 euro a prestazione sessuale. L'impero creato da S. Z. e cinque complici è stato smascherato dai carabinieri di Savona. L'operazione, denominata Alter Ego, ha messo in manette Z., malvivente con precedenti specifici, F. M., il braccio destro dell'organizzazione, G. A., S. F., S. S. e J. E. G., già colpito da un ordine di carcerazione per sfruttamento della prostituzione nell'ambito di un'altra operazione.

Le indagini erano iniziate sul finire del 2012, monitorando gli spostamenti di Z. Sotto la loro "protezione" ben 31 prostitute, per lo più sudamericane, per le quali Monfrecola si occupava di recuperare e falsificare documenti d'identità e permessi di soggiorno (rigorosamente irregolari). L'organizzazione operava tra Savona, Genova e Chiavari. Trenta le abitazioni sequestrati in provincia savonese, dieci quelle a Genova.

Nello specifico due gli appartamenti del "sesso" utilizzati a Genova (in piazza Tommaseo e via Casaregis), tre a Sestri Levante (via Fico, piazza Aldo Moro e via Unità d'Italia), due a Chiavari (via Trieste e corso Valparaiso), due a Rapallo (via Roma e via Baracca) e una a Lavagna (via Previati).

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Prostituzione: case del sesso a Genova e nel Tigullio, sei arresti

GenovaToday è in caricamento