menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Baby prostituti: 'vendeva' il fidanzatino, studentessa sotto inchiesta

Nuovi sviluppi nell'inchiesta sui baby prostituti genovesi. Fra i soggetti finiti sotto la lente della procura c'è anche una sedicenne, che avrebbe convinto il fidanzatino di un anno più giovane a prostituirsi

Nuovi sviluppi nell'inchiesta sui baby prostituti genovesi. Fra i soggetti finiti sotto la lente della procura c'è anche una sedicenne, che avrebbe convinto il fidanzatino di un anno più giovane a prostituirsi.

Il ragazzo era già nel giro degli incontri sessuali a pagamento. Ma la studentessa avrebbe organizzato una festa di compleanno per un cliente, offrendo in 'dono' il suo fidanzatino. L'incasso di 150 euro sarebbe poi stato diviso fra la coppia.

I particolari trapelati sono ridotti al minimo anche per tutelare i giovani coinvolti, tutti minorenni. In base a quanto appreso, il primo contatto fra i giovani prostituti e i clienti avveniva in chat sul sito internet PlanetRomeo.

Il quindicenne usava un proprio profilo. Ma anche la sua fidanzatina interveniva in chat, a volte, pare, per fissare gli incontri fra il suo partner e i clienti. Ora la giovane sarebbe sotto inchiesta per induzione e sfruttamento della prostituzione minorile.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Vaccini covid, Astrazeneca per le persone tra 60 e 79 anni

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento