menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Prostituta scomparsa: ritrovata in Romania, cade accusa sequestro

La prostituta scomparsa da Genova lo scorso 15 giugno è stata ritrovata a Bucarest. La ventitreenne ha detto di trovarsi in Romania volontariamente, facendo cadere ogni accusa di sequestro di persone. Ma le indagini proseguono

Genova – Allarme rientrato per la prostituta di 23 anni scomparsa a Genova lo scorso 15 giugno. La ragazza è stata rintracciata a Bucarest nella serata di venerdì 21 giugno, grazie alla collaborazione tra polizie e Eurojust. La donna sta bene e ha detto di trovarsi in Romania volontariamente facendo cadere così l'ipotesi del sequestro di persona iscritta sul fascicolo aperto dalla procura di Genova. Il pm Federico Manotti ha sottolineato in ogni caso che le indagini proseguono, non escludendo l'apertura di un fascicolo per procurato allarme.

Ancora da chiarire alcune cose: in una telefonata alla sorella la giovane avrebbe riferito, piangendo, di trovarsi in Romania e di essere stata costretta, contro la sua volontà, a prostituirsi. La donna ne ha parlato con i carabinieri affermando che poi la linea è caduta. Frasi che non coinciderebbero con la presunta volontà della ventitreenne di recarsi a Bucarest.

La ragazza, che ha la residenza nel centro storico genovese, qualche giorno fa si era accordata con la madre che vive a Genova e con la sorella che abita in un'altra città, per incontrarsi al Porto Antico il 15 giugno scorso ma all'appuntamento non si è presentata. Non avendo più sue notizie le due donne ne avevano denunciato la scomparsa. Tre giorni dopo, il 18 giugno, sarebbe arrivata la telefonata alla sorella proveniente dall'utenza di un cellulare romeno.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Arisa si sposa con Andrea Di Carlo: tutti i dettagli

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento