menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Prostituta rifiuta il 'bis' e il cliente la gonfia di botte

Nella notte di venerdì 31 maggio 2013, i militari del Nucleo Radiomobile, intervenuti su richiesta di alcuni condomini residenti in via degli Storace a Sestri Ponente, hanno arrestato per sequestro di persona e lesioni personali un ucraino di 39 anni

Genova - Nella notte di venerdì 31 maggio 2013, i militari del Nucleo Radiomobile, intervenuti su richiesta di alcuni condomini residenti in via degli Storace a Sestri Ponente, hanno arrestato per sequestro di persona e lesioni personali un cittadino ucraino di 39 anni, Igor B. badante, regolare.

L'uomo ha pattuito un rapporto sessuale a pagamento, per la somma di 100 euro, con una prostituta romena di 26 anni, da consumarsi all'interno del proprio appartamento sito nella via di cui sopra. Intorno alle ore 3, l'uomo ha offerto la somma di 50 euro alla ragazza, per un'ulteriore prestazione, negata fin da subito dalla donna.

A seguito dell'insistente rifiuto della giovane, l'uomo l'ha colpita ripetutamente con calci e pugni, stringendole anche le mani al collo. La vittima, divincolandosi si è liberata dalla stretta dell'energumeno e affacciandosi dal balcone, ha chiesto aiuto a squarciagola. Sul posto nel frattempo sono accorsi i carabinieri.

La ragazza è stata visitata dai sanitari dell'ospedale Villa Scassi e dimessa con una prognosi di 10 giorni. L'ucraino, dopo la compilazione dei relativi atti, è stato associato presso la casa circondariale di Marassi.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento