rotate-mobile
Mercoledì, 10 Agosto 2022
Cronaca Voltri / Piazzale E. Gianasso

Caldo, alcool e lunghe attese: notte di follia al Pronto soccorso

Spazientita per la lunga attesa, una 36enne in evidente stato di ebbrezza ha iniziato ad inveire contro gli operatori del Pronto soccorso di Voltri. Scena analoga al Galliera

Caldo, alcool e lunghe attese. Ecco il mix perfetto che ha fatto andare in escandescenze nella notte una trentaseienne al Pronto soccorso dell'ospedale di Voltri. Scena e tasso alcolico analogo all'ospedale Galliera.

Non è stata di certo una notte semplice per gli ospedali di Genova: intorno alle 21.45 le volanti della polizia sono intervenute al pronto soccorso dell’ospedale di Voltri per riportare la calma fra i pazienti presenti nella sala d’aspetto ormai stanchi di attendere il proprio turno per essere visitati.

Fra questi la trentaseienne in questione, una donna sudamericana, regolarmente soggiornante in Italia che, in evidente stato di ebbrezza alcoolica e di forte agitazione, ha creato ulteriore scompiglio mettendosi a gridare e ad inveire contro il personale di polizia intervenuto. La donna è stata denunciata per oltraggio a pubblico ufficiale e interruzione di pubblico servizio.

Situazione analoga al Pronto soccorso del Galliera dove un 25enne magrebino, nonostante fosse stato dimesso dopo le cure ricevute, non voleva andarsene. L’uomo, in evidente stato di ebbrezza alcoolica e privo di documenti è stato denunciato dai poliziotti intervenuti su disposizione della sala operativa della Questura, per presenza irregolare sul territorio italiano.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Caldo, alcool e lunghe attese: notte di follia al Pronto soccorso

GenovaToday è in caricamento