rotate-mobile
Cronaca Centro Storico / Giardini Emanuele Luzzati

Le celebrazioni per il 30 giugno con finale in musica

Come di consueto si terrà la manifestazione con partenza alle ore 16.30 da piazza della Vittoria. In serata concerto dei Garrapateros e degli From Arabia to Calabria

Sarà un 30 giugno all'insegna della partecipazione, della musica e della cultura. Le celebrazioni di quest'anno per ricordare i fatti del giugno/luglio Sessanta organizzati dalla Camera del Lavoro di Genova insieme all'Anpi prevedono un ricco programma.

Perché a Genova viene ricordato il 30 giugno 1960

Come di consueto si terrà la manifestazione con partenza alle ore 16.30 da piazza della Vittoria. Il corteo si fermerà sotto il ponte Monumentale per rendere omaggio ai 1.863 caduti partigiani e ai 2.250 deportati morti nei campi di concentramento. Dopo la deposizione delle due corone, il corteo si sposterà in largo Pertini dove si alterneranno gli interventi di Igor Magni, segretario generale Camera del Lavoro di Genova, Paolo Berizzi, giornalista e scrittore, e Massimo Bisca, presidente Anpi Genova.

Al termine delle orazioni saranno deposte due corone: la prima alla lapide di Sandro Pertini e la seconda a quella di Fulvio Cerofolini. È la prima volta che il corteo del 30 Giugno omaggia la figura di Cerofolini al quale nel marzo scorso, su richiesta dell'Anpi, il Comune di Genova ha dedicato il porticato del teatro Carlo Felice.

Il programma della giornata continua presso l'area archeologica dei giardini Luzzati dove alle ore 18.30 sarà presentato il libro di Paolo Berizzi 'È gradita la camicia nera'. In serata, presso i giardini Luzzati a partire dalle ore 20.30, Camera del Lavoro e Anpi omaggiano la città con il concerto dei Garrapateros e degli From Arabia to Calabria. Tutte le info sugli eventi al sito www.liguria.cgil.it/genova e sui social Cgil Genova.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Le celebrazioni per il 30 giugno con finale in musica

GenovaToday è in caricamento