Nuove stazioni di Cornigliano e aeroporto, al via la procedura negoziale

Il progetto nasce da un Protocollo d'Intesa tra Regione, Comune, Rfi, Aeroporto di Genova e Società per Cornigliano del 2013

L'attuale stazione di Cornigliano

È stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale dell'Unione Europea (Guue) l'avviso di preinformazione dell'appalto per la realizzazione delle nuove stazioni ferroviarie di Cornigliano ed Erzelli/Aeroporto. Il progetto definitivo, del valore complessivo di circa 50 milioni di euro, ha ricevuto tutte le autorizzazioni necessarie. Rete Ferroviaria Italiana ha così pubblicato l'avviso sulla Guue, per un importo lavori di 22 milioni di euro, e sta ora provvedendo alle ulteriori pubblicità di Legge.

Il progetto, nato da un Protocollo d'Intesa tra Regione, Comune, Rfi, Aeroporto di Genova e Società per Cornigliano del 2013, vede l'adozione di scelte architettoniche di particolare pregio che porteranno a realizzare un hub di interscambio modale tra l'aeroporto, la rete ferroviaria e la collina degli Erzelli.

Il collegamento da e per l'aeroporto sarà realizzato dalla Società Aeroporto di Genova, mentre il collegamento da e per la collina sarà realizzato dal Comune di Genova. La nuova fermata di Cornigliano, realizzata circa 750 metri a levante dell'attuale ed in posizione più baricentrica rispetto all'abitato, sarà dotata di circa 50 posti auto per l'interscambio modale.

Nel progetto rientra anche l'upgrading impiantistico della stazione di Sestri Ponente, che verrà portata ai più evoluti standard tecnologici, con un ulteriore investimento di circa 20 milioni di euro.

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Genova usa la nostra Partner App gratuita !

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid, firmato il nuovo dpcm: spostamenti, asporto e scuola, cosa prevede

  • Liguria in zona arancione con i nuovi parametri: cosa cambia

  • Il genovese "Fotografo dei Puffi" conquista i social: «Così faccio conoscere la Liguria con fantasia e ironia»

  • Liguria gialla o arancione da domenica, attesa per la nuova ordinanza

  • Bassetti: «Gli studi seri dimostrano che il plasma iperimmune è come non usare nulla»

  • Vaccino covid: come facciamo a sapere quando sarà il nostro turno e come saremo contattati

Torna su
GenovaToday è in caricamento