Morte di Adele, chiesta condanna a otto anni per l'amico

Gabriele Rigotti, 19 anni, accusato di spaccio e morte come conseguenza di altro reato, ha scelto il rito abbreviato. A processo per la morte di Adele anche il fidanzato, Sergio Bernardin

Nei primi giorni di febbraio potrebbe arrivare la prima sentenza per la morte di Adele, la 16enne morta dopo aver assunto una dose letale di ecstasy lo scorso luglio. Il pubblico ministero Michele Stagno ha chiesto la condanna a otto anni e otto mesi per Gabriele Rigotti, 19 anni, accusato di spaccio e morte come conseguenza di altro reato.

Ora la parola passa al giudice per l'udienza preliminare, Angela Nutini, che fra due settimane potrebbe pronunciare la sentenza. Rigotti ha scelto il rito abbreviato, a differenza di Sergio Bernardin, 21 anni, fidanzato di Adele, per il giudizio del quale ci vorrà più tempo.

I due erano insieme alla vittima quando questa si è sentita male in via San Vincenzo e, insieme a lei, avevano assunto mdma nella casa di Rigotti in Albaro. Accortisi che Adele aveva bisogno di aiuto, avrebbero tergiversato a chiamare i soccorsi per evitare guai con la giustizia.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Ad avvisare il 118 fu un netturbino, ma ormai le condizioni di Adele erano disperate.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, possibile "mini lockdown" in tutta Genova: «I contagi crescono ovunque»

  • Bassetti: «In ospedale al primo sintomo influenzale per la paura che è stata trasmessa»

  • Covid, tutta Genova diventa zona "ad alta attenzione": firmata la nuova ordinanza

  • Auto pirata travolge gruppo di giovani a Quezzi, 4 feriti gravi tra cui una ragazza incinta

  • Incidente a Quezzi, arrestato il pirata della strada

  • Covid, coprifuoco a Genova dalle 21 alle 6: ecco cosa si può (e non si può) fare

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
GenovaToday è in caricamento