rotate-mobile
Lunedì, 16 Maggio 2022
Cronaca

Ansaldo, pensioni amianto: processo rimandato al 14 ottobre

Il processo per le "pensioni amianto", che sarebbero state concesse a impiegati e segretarie di Ansaldo mai a contatto con ambienti contaminati, è stato rimandato al 14 ottobre

Il processo per la triste storia delle false "pensioni amianto" concesse a persone che non ne avrebbero avuto diritto è stato rimandato al 14 ottobre. Accusati di truffa aggravata Pietro Pastorino ex dirigente Inail e due dipendenti Cinzia Rotella e Paolo Rebollini, l'Inps ha chiesto di costituirsi parte civile durante l'udienza preliminare.

La vicenda è nota, si tratta di 256 lavoratori dell’Ansaldo, per lo più segretarie e impiegati, che avrebbero fatto richiesta e ricevuto il trattamento di fine rapporto per l'esposizione all'amianto pur non avendo mai frequentato ambienti contaminati.

Stando a quanto sostiene l'accusa la certificazione sarebbe stata rilasciata dai due dipendenti indagati e sarebbe stata firmata da Pastorino.

 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ansaldo, pensioni amianto: processo rimandato al 14 ottobre

GenovaToday è in caricamento