Giovedì, 18 Luglio 2024
Nuove prove / Sestri Ponente / Via Merano

Omicidio Mahmoud, nel processo entrano le conversazioni tra Tito e Bob dai carabinieri

Il giudice ha già fissato la prossima udienza al 20 giugno. Il processo prosegue, questa mattina le dichiarazioni dei testimoni che stanno ricostruendo la vicenda

Entrano in scena nuove trascrizioni al processo a carico di Kamel Abdelwahab (detto Tito) e Abdelghani Ali (detto Bob), in carcere dalla scorsa estate per il brutale omicidio di Mahmoud Abdallah, il 19enne trovato in mare senza mani e senza testa, mai ritrovata, nel luglio 2023 al largo di Santa Margherita Ligure.

Questa mattina, nel corso della seconda udienza il presidente della Corte d'Assise Massimo Cusatti, su richiesta della pm Daniela Pischetola, ha autorizzato la trascrizione delle conversazioni tra Tito e Bob mentre si trovavano al comando dei carabinieri. L'incarico è stato affidato al perito Alberto Tarricone.

Il giudice ha già fissato la prossima udienza al 20 giugno. Il processo è proseguito questa mattina con le dichiarazioni dei testimoni che stanno ricostruendo la vicenda. Nel dettaglio, il tenente dei carabinieri Alfonso Bellacosa ha ricostruito i rapporti lavorativi tra Mahmoud e i due imputati. Il giovane ucciso lavorava in due barberie, una a Chiavari e un'altra in via Merano, a Sestri Ponente, di proprietà di uno dei due imputati e gestite dagli stessi. Secondo l'accusa sarebbero nati screzi tra Mahmoud e Tito e Bob che avrebbero attirato in casa il giovane e lo avrebbero ucciso.

Tito e Bob sono accusati di omicidio aggravato e occultamento di cadavere Il ragazzo era stato accoltellato al cuore, al fegato e allo stomaco, chiuso in una valigia e trasportato verso la foce dell'Entella, dove il suo corpo è stato martoriato. I due gli avrebbero tagliato le mani, ritrovate nei giorni seguenti, e la testa.

La scorsa udienza era durata pochi minuti a causa di un malore che aveva colpito Abdelwahab (Tito), questa mattina regolarmente in aula.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Omicidio Mahmoud, nel processo entrano le conversazioni tra Tito e Bob dai carabinieri
GenovaToday è in caricamento