Sabato, 16 Ottobre 2021
Cronaca

Marta Vincenzi: sì all'affidamento ai servizi sociali

Il tribunale di sorveglianza si è pronuciato sull'ex sindaca di Genova che sconterà così i tre anni cui è stata condannata per l'alluvione del 2011

Sembra un scherzo del destino: la decisione è arrivata all'indomani di un'allerta rossa sulla Liguria che però, questa volta, però ha risparmiato Genova.

Non come quel 4 novembre del 2011 in cui morirono sei persone per alluvione. L'allora sindaca di Genova, Marta Vincenzi, condannata a tre anni per omicidio colposo per la gestione dell'emergenza, è stata destinata ai servizi sociali. 

Così ha deciso il tribunale di sorveglianza dopo essersi riservato, lo scorso 30 settembre, sull’istanza di affidamento ai servizi sociali presentata dai legali di Marta Vincenzi. Andrà a fare volontariato, nella comunità di Sant'Egidio, anche l'ex dirigente comunale Gianfranco Delponte, condannato a 3 anni e 4 mesi, mentre si attende che venga sciolta la riserva anche sull'ex assessore comunale alla Protezione civile Francesco Scidone, condannato a 3 anni e 4 mesi.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Marta Vincenzi: sì all'affidamento ai servizi sociali

GenovaToday è in caricamento