Orologi Rolex, Omega, Bulgari e Panerai falsi: arresto complicato per la Polizia locale

Gli agenti della Polizia locale sono stati circondati da una trentina di persone che urlavano e cercavano di frapporsi per impedire l'allontanamento dell'auto, che è stata anche danneggiata da un borsone lanciato nella portiera

Nel tardo pomeriggio di lunedì 2 settembre 2019, alle ore 19.15 circa in via Andrea Doria, una pattuglia antidegrado del reparto Sicurezza Urbana della Polizia locale impegnata in controlli tesi a verificare il rispetto delle ordinanze anti alcool ha notato all'uscita dalla stazione Principe un cittadino senegalese, che, alla vista degli agenti, ha iniziato a correre verso ponente.

L'uomo è stato inseguito e bloccato all'altezza della rampa che porta in via del Lagaccio, dove ha iniziato una violenta resistenza, colpendo con calci e manate gli agenti che tentavano di impedirgli la fuga. Anche mentre veniva accompagnato verso l'autovettura di servizio, il giovane urlava richiamando l'attenzione dei suoi connazionali, tanto che gli agenti, dopo aver raggiunto con fatica il veicolo di servizio, sono stati circondati da una trentina di persone che urlavano e cercavano di frapporsi per impedire l'allontanamento dell'auto, che è stata anche danneggiata da un borsone lanciato nella portiera da uno dei facinorosi.

L'uomo è stato identificato in questura come un senegalese di ventinove anni, illegalmente presente sul territorio nazionale. E il motivo della improvvisa fuga si è palesato immediatamente quando gli agenti, durante la perquisizione, hanno aperto uno zaino che aveva con sè, in cui erano custoditi centoquattro orologi di prestigiosi marchi contraffatti di buona qualità.

La parte del "leone" la fa il marchio Rolex con 63 orologi di vari modelli, ma erano presenti anche orologi marcati Armani, Gucci, Omega, Bulgari, Breitiling, Panerai e Patek Philippe.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Tutti gli orologi sono stati sequestrati, assiema alla somma di 1.200 euro, trovata in possesso dell'uomo, che è stato arrestato e giudicato questa mattina con il rito direttissimo, concluso con la convalida dell'arresto e l'obbligo di firma giornaliero per il giovane.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • L'uomo più anziano della Liguria compie 108 anni

  • Incidente in Sopraelevata, grave scooterista: traffico bloccato

  • Coronavirus, solo 17 nuovi contagi nelle ultime ore

  • Come distinguere una vipera, e cosa fare in caso di morso

  • Coronavirus, Gimbe: «Contagio non è sotto controllo in Liguria, Lombardia e Piemonte»

  • Spiagge, da sabato si apre: segnaposti e app per regolare gli accessi

Torna su
GenovaToday è in caricamento