Domenica, 19 Settembre 2021
Cronaca Genova Piazza Principe, Genova, GE, Italia 4

Morte di Luca D'Angelo, la Procura apre un'inchiesta

Nel mirino l'altezza della balaustra a protezione della scala interna che dai primi accertamenti risulterebbe più bassa di quanto previsto dalla normativa

La procura di Genova ha aperto un fascicolo per omicidio colposo per la morte di Luca D'Angelo, l'ingegnere di Rfi morto ieri, venerdì 22 dicembre a Principe. L'uomo è precipitato dal quarto piano nella tromba della scala esterna degli uffici della stazione. Tre persone sono indagate per la morte dell'ingegnere strutturista, si tratta di tre funzionari di Rfi che a vario titolo sono responsabili della struttura: Marco Torassa, Alberto Tobaudi e Chiara Odino. Sono stati iscritti nel registro degli indagati per omicidio colposo, un atto dovuto per poter procedere all'autopsia disposta sul corpo di D'Angelo.

Sotto accusa la balaustra a protezione della scala del palazzo che, dai primi accertamenti, risulterebbe essere alta solo 90 centimetri invece dei 100 previsti dalla legge. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Morte di Luca D'Angelo, la Procura apre un'inchiesta

GenovaToday è in caricamento