menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

A caccia di "tesori" in un albergo abbandonato, arrestato 47enne genovese

L'uomo, un 47enne con precedenti, ha spaccato la vetrina dell'hotel Reale Aquila di Principe per cercare oggetti di valore. Ma è stato intercettato dai militari dell'Esercito

Si è introdotto nell’hotel Reale Aquila di piazza Acquaverde, chiuso ormai da tempo, convinto di trovarvi oggetti di valore, ma è stato intercettato da alcuni militari dell’Esercito che nella notte pattugliavano la zona di Principe ed  è stato arrestato.

Per entrare, il “topo d’albergo” ha infatti rotto una delle vetrine dell’albergo, attirando l’attenzione di una delle pattuglie che presidiano le stazioni e il centro storico nell’ambito del progetto “Strade Sicure”. Sul posto è intervenuta anche una volante della polizia, alla cui vista l’uomo, un 47enne genovese, si è dato alla fuga nascondersi dentro all’edificio.

Bloccato dagli agenti, è stato perquisito e trovato in possesso di guanti, una lima di grandi dimensioni e uno scalpello di ferro. Accompagnato in questura, è stato arrestato per furto aggravato.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Coronavirus, focolaio all'ospedale Galliera

Ultime di Oggi
  • Coronavirus

    Vaccini covid, Astrazeneca per le persone tra 60 e 79 anni

  • Incidenti stradali

    Camion di medicinali finisce fuori strada per colpa del navigatore

  • Cronaca

    Interdizione per un anno per il broker Franco Lazzarini

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento