menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Domani in piazza i ricercatori precari del Gaslini e dell'ex IST

Ricercatori e lavoratori precari domani in piazza per scioperare, a rischio più di 200 posti di lavoro. La Cgil chiede un incontro con il presidente Claudio Burlando

Domani, giovedì 17 novembre 2011, dalle ore 14.30 alle ore 17.00 si svolgerà un presidio dei precari di Gaslini e Ist, le ruggini dopo le delibere dello scorso luglio da parte del Cda dell'Istituto Gaslini non si sono ancora sanate, anzi. I precari della ricerca Gaslini e Ist–San Martino sono circa 200 e molti di loro attendono la stabilizzazione del rapporto di lavoro da oltre 15 anni.

Un grande gazebo di forma rettangolare sarà allestito in Largo Pertini per consentire la distribuzione di materiale e come punto di ritrovo per manifestanti e informazioni. La situazione più grave al momento è quella che coinvolge il Gaslini dove il provvedimento sopracitato colpisce pesantemente i lavoratori precari della ricerca e conseguentemente la ricerca stessa. In aggiunta il Consiglio di Amministrazione ha di fatto dichiarato apertamente di voler “lasciare a casa” già dal prossimo dicembre 17 “Borsisti Amministrativi”. 

Preoccupazione alta anche per i precari dell’ormai ex IST  a cui vengono contestati i tre concorsi che con i requisiti già indicati dalla precedente amministrazione dovevano già essere stati banditi. 

Queste problematiche si inseriscono in un contesto molto più ampio e complesso: "Per questa ragione  - commenta la Cgil - una delegazione chiederà di poter consegnare al Presidente della Regione Claudio Burlando una lettera aperta volta all’apertura in tempi rapidi di un tavolo istituzionale".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento